Come riporta Ansa, il legale rappresentate, il dirigente e tre enologi della Cooperativa vinicola di Jerzu sono stati indagati dalla Procura di Lanusei per associazione a delinquere, concorso in frode in commercio e in adulterazione di alimenti a conclusione di un’inchiesta sulla vendita di alcune partite di Cannonau non conformi ai criteri imposti dal marchio Dop.

I cinque indagati – secondo le indagini della Guardia di finanza di Arbatax e degli ispettori del Dipartimento di tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari – detenevano all’interno della coop partite di Cannonau relative all’annata 2013 senza avere i requisiti imposti per il riconoscimento del marchio di origine protetta.

Il vino, mischiato con acqua e altre uve, presentava una gradazione alcolica inferiore ai protocolli di vinificazione Dop.

Dalle verifiche effettuate non risulta che il Cannonau venduto dalla Cooperativa abbia messo in pericolo la salute dei consumatori. (ANSA)

 

L’articolo Falso Cannonau dop: a Jerzu cinque indagati proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

Locanda degli artisti



Seguici su Facebook

Copyright 2019 Locanda degli Artisti| Amll Rights Reserved | codice iun E8205 | Powered by Apioraggio | Condizioni di prenotazione