Apre a Baunei, dopo oltre due anni di lavoro, un nuovo spazio culturale: Dommu de sa cultura. Situata nell’edificio storico sito sulla via principale, presenta al pubblico Preghieras Baunei.

Un viaggio affascinante nelle espressioni della spiritualità a Baunei, raccolte e raccontate in un libro, in un cd musicale e presentate con la viva voce degli anziani, con immagini di ieri e di oggi, unite ai canti e alle sonorità antiche.

Preghieras è un progetto corale, nato nella comunità di Baunei, che ha messo insieme la Cooperativa Schema Libero di Baunei, tre ricercatrici appassionate ( Serenella Cabras, Maria Giuseppina Gradoli e Alessandra Secci), due professionisti del canto e della musica ( Gianpriamo Incollu e Marco Mustaro),  tre cori polifonici: ( Il Coro femminile Santanna di Tortolì, il Coro maschile Polifonico Montesantu di Baunei e il coro misto Contos e Cantos).

E ancora, un fotografo professionista (Massimiliano Maddanu), un grafico (Daniele Pani), un esperto di allestimenti museali (Francesco Congiu), una traduttrice (Marina Muggiri), una rete d’imprese: Fornace40 e il suo sguardo “dall’alto”, un esperto di cartografia e sistemi webgis (Venerio Giuseppe Anardu) e altri studiosi e professionisti come Pasquale Zucca, Maurizio Serra e Giampiero Cannas.

E poi ci sono loro, i nostri straordinari anziani, a cui riserviamo una menzione speciale per aver raccontato e ricordato, con emozione e dovizia di particolari, una quantità enorme di preghiere, di versi, di canti e di aneddoti, consegnando ora e alle generazioni che verranno uno spaccato della storia e della cultura del paese di Baunei.

Scopri di più su www.preghieras.it

L’articolo Apre a Baunei un nuovo spazio culturale: Dommu de sa cultura, che presenta “Preghieras” proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Michela Girardi

Powered by WPeMatico

Questo fine settimana a Seui, si sono celebrati i festeggiamenti in onore di Santa Lucia, con un programma condizionato dalle misure anti Covid-19.

Innanzitutto il sabato sera, non si è svolta la processione dei fedeli che accompagna il simulacro della martire siracusana dal paese alla chiesa campestre. L’antica statua lignea è stata trasportata solo il giorno dopo in automobile, nella zona sottostante l’area dove sorge l’antico edificio dedicato alla santa siciliana.

Qui si è svolta la solenne Santa Messa all’aperto intorno alle undici, e a seguire il comitato della festa ha offerto su “casu agedu” ai presenti.

Poco dopo un corteo di auto, capeggiato da un camioncino che trasportava il simulacro di Santa Lucia, ha riportato la santa alla chiesa parrocchiale del paese.

Santa Lucia, trasportata in paese su un camioncino.

Stravolta la tradizione, in quanto da sempre, la domenica si festeggia la martire siracusana nell’omonima zona, con un ricco programma religioso e laico. Solo alla sera avviene il rientro del simulacro in paese, portato in spalla dai seuesi, accompagnato dai fedeli e dalla musica della Banda Rossini.

Seui, la statua di Santa Lucia in paese.

La decisione di non affrontare il selciato che porta fino alla chiesetta, è stata presa per evitare assembramenti e non fare salire i fedeli a piedi in processione.

Il parroco del paese don Joilson, ha affermato che non c’era altra scelta, anche se si augura che in futuro si possa ritornare a celebrare la festa come da tradizione.

A tal proposito, ci potrebbero essere novità nel prossimo incontro fra i sacerdoti e il vescovo. Queste antiche feste rappresentano un patrimonio identitario importante, che richiamano numerosi fedeli nei piccoli centri dell’Isola.

Per quanto riguarda la chiesetta campestre di Santa Lucia, da qualche anno è inagibile. L’edificio avrebbe bisogno di interventi di restauro, che però problematiche relative a vincoli di tutela della Soprintendenza, non hanno consentito.

La chiesetta campestre di Santa Lucia, a Seui.

 

 

 

L’articolo Seui festeggia Santa Lucia seguendo le prescrizioni anti COVID-19 proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

 

Sabbia chiara fine e mista a ciottoli, acqua trasparente e dall’azzurro cangiante, macchia mediterranea a incorniciare il tutto: ecco una delle perle d’Ogliastra, la spiaggia di Su Sirboni. Una tappa obbligata se si passa del tempo in Ogliastra e si vuole conoscere il lato più wild di questo splendido territorio.

 

COME ARRIVARE

Su Sirboni si trova in località Marina di Gairo ed è raggiungibile percorrendo la strada statale 125. Dopo Gairo, seguite l’indicazione “al mare” fino ai parcheggi, per poi raggiungere il lido a piedi.

 

SERVIZI

Piccolo parcheggio e pochi servizi. È una delle spiagge rimaste “selvagge” e questo è il suo punto di forza.

PH Domusdejanas

 

GUARDA LE FOTO

 Guarda la gallery


 Su Sirboni 18  


 

Scopri le altre spiagge incantevoli della Sardegna:

Le 100 spiagge più belle della Sardegna

 

L’articolo Le spiagge più belle della Sardegna. Su Sirboni, la perla selvaggia d’Ogliastra proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News La Redazione

Powered by WPeMatico

Tortolì.

Una Lancia Y condotta da un ragazzo e una Panda guidata da una ragazza si sono scontrate in via Baccasara, per fortuna senza creare gravi conseguenze ai due.

La ragazza è stata trasportata all’ospedale di Lanusei dalla medicalizzata della Croce Verde per accertamenti mentre il conducente della Lancia ha rifiutato il ricovero. Sul posto i Vigili del fuoco e i Carabinieri.

L’articolo Tortolì, incidente in via Baccasara: scontro tra auto proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

Un bambino marocchino di 4 anni residente a Tortolì è caduto questo pomeriggio dal secondo piano di casa.

Subito trasportato dai genitori al Pronto Soccorso di Lanusei, è ricoverato in gravi condizioni.

(Notizia in corso di aggiornamento)

L’articolo Tortolì, bimbo cade dal secondo piano: ricoverato in gravi condizioni proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

Incidente stradale nella circonvallazione di Dorgali.

Intorno alle 18:20, per cause in corso di accertamento, due vetture si sono scontrate. Una delle due si è ribaltata.

Tre le persone coinvolte: due sulla vettura Kia e il solo autista nel pickup ribaltato.

Sul posto è intervenuta una squadra dei Vigili del Fuoco di Nuoro che ha provveduto a mettere in sicurezza i mezzi coinvolti. Le persone coinvolte sono state assistite dal personale del 118 che per ulteriori accertamenti li ha trasferiti all’ospedale di Nuoro.

L’articolo Dorgali, scontro tra auto: i feriti portati al San Francesco di Nuoro proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

Un elicottero del Corpo forestale proveniente dalla base di Alà dei Sardi sta intervenendo su un incendio in agro del comune di Siniscola, località Su Gardosu.

Sul posto, coordina le operazioni di spegnimento il D.O.S. (Direttore delle operazioni di spegnimento) appartenente alla pattuglia del Corpo forestale di Siniscola.

(Notizia in aggiornamento)

L’articolo L’Isola continua a bruciare: fiamme a Siniscola proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

L’incidente è avvenuto nella strada provinciale che dallo svincolo della 125 porta a Triei, per cause ancora da accertare la fiat Panda sulla quale viaggiavano 5 giovani alcuni minorenni si è ribaltata all’uscita di una curva.

Per tre dei cinque giovani è stato predisposto il ricovero in codice rosso a Nuoro, gli altri due, meno gravi, sono stati trasportati a Lanusei.

Sul posto anche l’elicottero ed ecomike 13 che ha iniziato ,proprio il primo luglio, la stagione estiva della croce verde di Tortolì-Arbatax, la croce bianca di Baunei e Ogliastra soccorso di Arbatax.

Inoltre son dovuti intervenire i vigili del fuoco e i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente

L’articolo Triei: auto si ribalta, 5 giovanissimi coinvolti, tre in codice rosso all’ospedale di Nuoro proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News La Redazione

Powered by WPeMatico

Con la pubblicazione di due nuove ordinanze, la numero 30 e la numero 31, la Regione Sardegna fa ripartire gli sport di contatto e le processioni religiose.

SPORT DI CONTATTO

A decorrere da oggi, per effetto dell’ordinanza numero 30 del 4 luglio 2020, è consentita la ripresa degli sport di contatto e di squadra sul territorio regionale nel rispetto delle indicazioni tecniche operative definite dalle linee guida per la ripresa dello svolgimento degli sport di contatto di cui alle “Linee Guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere”  prodotte alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio per lo sport, che sono state integrate con quanto previsto nelle Linee guida condivise nell’ambito della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome in data 25 giugno 2020, ai fini del raggiungimento dell’intesa con il Ministero della Salute e l’Autorità di Governo delegata in materia di sport.

Per tutto quanto non espressamente disciplinato dalla presente ordinanza, si fa espresso rinvio al DPCM 11 giugno 2020 e ai relativi allegati, che si allegano alla presente per costituirne parte integrante e sostanziale.

Le disposizioni della presente ordinanza producono i loro effetti a far data dal 4 luglio 2020, salvo proroga esplicita e salvo ulteriori, diverse prescrizioni, anche di segno contrario, che dovessero rendersi necessarie in dipendenza dell’andamento della curva di diffusione del virus, che sarà costantemente monitorata dai competenti organi dell’amministrazione e delle aziende.

PROCESSIONI RELIGIOSE

A decorrere dal 4 luglio 2020, per effetto dell’ordinanza 31, è ammesso lo svolgimento delle processioni religiose e delle manifestazioni che comportano uno spostamento dell’evento quali  cortei rievocativi e tradizionali, con obbligo per i partecipanti e gli spettatori di rispettare il distanziamento di almeno metri 1,5 o di utilizzo delle mascherine in caso di impossibilità di costante rispetto del distanziamento medesimo tra non conviventi e di igienizzazione delle mani.

processione per la madonna di bonaria, cagliari

processione per la madonna di bonaria, cagliari

I promotori delle processioni religiose e delle manifestazioni de quibus, oltre a darne l’avviso previsto dall’art.18, R.D. n. 773/31 TULPS, devono dare idonea informazione sugli obblighi di distanziamento e di utilizzo delle misure di protezione personale e garantire la correlata vigilanza.

Per tutto quanto non espressamente disciplinato dalla presente ordinanza, si fa espresso rinvio al DPCM 11 giugno 2020 ed ai relativi allegati, che si allegano per costituirne parte integrante e sostanziale.

Le disposizioni della presente ordinanza producono i loro effetti a far data dal 4 luglio 2020, salvo proroga esplicita e salvo ulteriori, diverse prescrizioni, anche disegno contrario, che dovessero rendersi necessarie in dipendenza dell’andamento della curva di diffusione del virus, che sarà costantemente monitorata dai competenti organi dell’amministrazione e delle aziende.

L’articolo Covid-19, nuove ordinanze in Sardegna: via libera al calcetto e alle processioni religiose proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Mario Marcis

Powered by WPeMatico

Tertenia, la bellezza della natura.

Nello scatto di Daniele Foddis, immortalata una capretta che vaga per le campagne.

Invia i tuoi scatti all’indirizzo redazione@vistanet.it (specificando sempre fotografo e luogo immortalato).

L’articolo La foto dei lettori. Una capretta vaga per le campagne a Tertenia proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Federica Cabras

Powered by WPeMatico

Locanda degli artisti



Seguici su Facebook

Copyright 2019 Locanda degli Artisti| Amll Rights Reserved | codice iun E8205 | Powered by Apioraggio | Condizioni di prenotazione