Chiodi e veleno nei bocconcini agli animali: nei guai a Sassari un uomo di 74 anni.

Esche agli animali con veleno e chiodi dentro porzioni di carne lanciate dal finestrino della sua auto: un sassarese di 74 anni è stato denunciato dagli agenti della squadra Mobile della Questura di Sassari con l’accusa di maltrattamento di animali.

L’uomo è stato incastrato dalle immagini di alcuni sistemi di video-sorveglianza attivi in località Serralonga, nell’agro tra Sassari e Sorso. I “bocconi” sono stati affidati al responsabile del Servizio Veterinario dell’Assl di Sassari e analizzati dall’Istituto Zooprofilattico di Sassari. La prosecuzione delle indagini ha permesso di scoprire nella casa di campagna dell’indagato altre 18 esche pronte all’uso.

L’articolo Sardegna, chiodi e veleno nei bocconcini per gli animali: denunciato un 74enne proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

Ad Ussassai, domani primo maggio saranno passati ben quattro mesi da quando non ha più un medico di famiglia.

A tal proposito abbiamo raccolto la testimonianza del sindaco di Ussassai, Francesco “Chicco” Usai.

Afferma il primo cittadino: «Posso fare una lungo elenco di servizi carenti e tanti altri decisamente insufficienti per il nostro paese. Si parla tanto di cercare di aiutare a mantenere in vita i centri dell’interno, ma come si può credere a queste promesse?»

«Da mesi non abbiamo uno specialista di medicina generale – spiega Usai – che tra l’altro veniva dalla sede di Seui, quindi parliamo di un’assenza di un titolare del nostro ambulatorio oramai da anni».

«Mi chiedo – continua il sindaco – a cosa si deve la causa di tutto ciò? Sarà l’esiguo numero degli abitanti? Eppure gli ussassesi, come gli altri cittadini sardi e italiani, pagano le tasse. Le abbiamo tentate tutte, per difendere un diritto fondamentale come quello alla salute, sancito dalla Carta Costituzionale».

«Sicuramente non ci arrenderemo, però credo che possiamo parlare di “furto legalizzato”, quando degli onesti e laboriosi cittadini pagano i tributi e non ricevono servizi basilari dagli enti preposti», conclude il primo cittadino.

L’articolo Ussassai, l’amara riflessione del sindaco Usai: “Una tanti servizi negati e ancora senza medico” proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

A Tortolì, i dipendenti del comune sono risultati tutti negativi al Covid-19 a seguito dello screening Covid realizzato nei giorni scorsi, a causa della positività di tre colleghi.

A comunicarlo è stata l’Amministrazione comunale che ha scritto in una breve nota: ” Informiamo che i 53 tamponi eseguiti sul personale sono risultati tutti negativi. L’indagine epidemiologica è stata necessaria a seguito della rilevazione di tre positività. Di conseguenza sono scattati tutti i protocolli sanitari previsti. Ringraziamo il dott. Pecoraro, per il supporto dato anche in questa occasione.”.

Il comune ogliastrino ha anche comunicato che sono 5 i casi totali attualmente positivi al Covid-19 accertati in città.

 

L’articolo Tortolì, screening Covid dipendenti comunali: 53 test tutti negativi proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

È una durissima lettera-appello quella inviata da Stefano Nervo, presidente di Diabete Italia Onlus, al presidente del Consiglio Draghi, al ministro della Salute Roberto Speranza, al generale Francesco Paolo Figliuolo e alla ministra degli Affari Regionali Maria Stella Gelmini.

Sollecitato dalle associazioni dei diabetici sardi l’ingegner Nervo segnala la grave situazione dei diabetici sardi in attesa di vaccinazione.

Ecco il testo della lettera

«Gentilissimi,

vogliamo segnalare con la presente che il piano vaccinazioni così come da Voi redatto risulta inapplicato in molte realtà regionali. Urge inoltre segnalare che alcune regioni non stanno applicando le disposizioni contenute nel citato documento, mentre altre stanno cominciando solo ora a vaccinare le categorie dei pazienti fragili anteponendo altre
priorità.

In particolare, vogliamo portare alla Vostra attenzione una situazione intollerabile. La regione Sardegna ha addirittura modificato arbitrariamente i criteri relativi alle fragilità eliminando ufficialmente (con riferimenti riportati anche sui siti e documenti istituzionali) tutte le persone con diabete dalle liste motivando tale decisione con una singolare interpretazione circa la necessità di riscontrare un “danno d’organo” preesistente che limiterebbe il diritto alla vaccinazione a pochi casi. Questo, oltre a non rispettare le definizioni indicate esplicitamente in tabella 1, pagina 8 del piano, pone a serio rischio la salute di tutte le persone con diabete che si vedono escluse dalla possibilità di accedere alla vaccinazione.

Vi chiediamo di intervenire prontamente per evitare che questa scelta, che non trova alcuna giustificazione clinica, possa costituire un grave precedente seguito da altre regioni. In generale riteniamo inaccettabile che l’applicazione dei criteri disposti dal piano vaccinale non sia equa sul territorio nazionale e vi invitiamo a sollecitare un immediato
riallineamento alle regioni che non rispettano le disposizioni nazionali. Ci permettiamo infine, di portare alla Vostra attenzione un ultimo problema: anche dalle realtà virtuose riceviamo quotidianamente segnalazioni di persone che, nonostante rientrino palesemente nelle definizioni delle fragilità, sfuggono alle liste vedendosi impossibilitate ad esservi inserite con motivazioni spesso ignote se non palesemente dissonanti dalle definizioni.

Vi chiediamo quindi di sollecitare le regioni affinché attivino dei canali (numeri verdi, email o altro) per la segnalazione di tali casi, in modo da permetterne una pronta soluzione. Le persone che vi ricadono sono, il più delle volte, persone che oltre alla fragilità relativa alla propria salute, presentano fragilità anche relative alla situazione familiare o al contesto sociale in cui vivono e sono quindi le persone di cui dobbiamo maggiormente farci carico
come società civile. Consapevoli delle difficoltà che un tale piano comporta ma certi della Vostra comprensione
e del Vostro impegno, restiamo a completa disposizione e porgiamo cordiali saluti».

L’articolo “Diabetici sardi eliminati da liste di priorità dei vaccini”: il durissimo appello a Draghi e Speranza proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Mario Marcis

Powered by WPeMatico

Sono ripresi da lunedì 22 marzo i controlli realizzati dal Corpo forestale della Regione per vigilare sul rispetto delle regole stabilite per l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Tra le ore 18 del 27 aprile e le ore 18 del 28 aprile, sono stati effettuati 2.104 controlli negli scali aeroportuali e portuali: 792 nell’aeroporto di Cagliari e 168 in quello di Alghero; 603 nel porto di Olbia, 323 in quello di Porto Torres, 103 a Golfi Aranci, 95 a Cagliari e 20 a Santa Teresa di Gallura.

Sono stati effettuati anche 27 controlli nel territorio con una contestazione ad un cittadino della provincia di Oristano per uno spostamento non autorizzato.

L’articolo Arrivi in Sardegna, oltre 2000 sbarchi controllati dal Corpo forestale proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

Grave lutto nello sport italiano.

È morto l’ex campione del mondo di canottaggio Filippo Mondelli. Aveva solo 26 anni.

Mondelli è scomparso dopo aver lottato per più di un anno contro un brutto male, un osteosarcoma alla gamba sinistra.

Nel 2018 il suo più grande trionfo sportivo, la vittoria della medaglia d’oro nella categoria “Quattro di coppia” ai mondiali di canottaggio disputati a Plovdiv, in Bulgaria.

«Un campione dentro e fuori dall’acqua, un esempio di capacità e di coraggio – si legge in una nota del Coni -. Lo sport italiano piange la prematura scomparsa del canottiere Filippo Mondelli. Ciao Filippo, non ti dimenticheremo mai».

«Fino alla fine, e sin dall’inizio, Pippo Mondelli si è sudato tutto – lo ricorda la Federazione Italiana Canottaggio -. Come ha versato ogni goccia di sudore possibile – e non solo sudore – per uscire vincitore dalla sua ultima tremenda regata, anche nella sua vita agonistica, Filippo si è guadagnato tutto sul campo partendo dal basso. Forse senza mai cadere, ma sicuramente faticando giorno dopo giorno per guadagnarsi quello status di campione che era riuscito a raggiungere. Pippo Mondelli aveva fatto la gavetta per poter sfoggiare l’appellativo di fuoriclasse che in tanti, all’inizio, pensavano non gli cascasse a pennello».

filippo-mondelli-campione-mondo-canottaggio

L’articolo Lutto nel canottaggio italiano: è morto a soli 26 anni Filippo Mondelli, ex campione del mondo proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Mario Marcis

Powered by WPeMatico

Stamattina il team del Nucleo SDAI Cagliari del Gruppo Operativo Subacquei del COMSUBIN della Marina militare, in fase di rientro da attività operativa di bonifica di ordigni residuati bellici, è intervenuto nel salvataggio di un uomo in difficoltà.

Gli specialisti della Marina militare, in fase di rientro all’ormeggio in porto, sono intervenuti vicino alla banchina del molo Capitaneria, luogo dell’accaduto, dove era giunta segnalazione di una persona che si trovava in difficoltà in acqua.

Il team di Palombari della Marina militare, in virtù anche dello specifico addestramento, è riuscito a trarre in salvo la persona e a issarla a bordo del battello, dove sono stati prestati i primi soccorsi in attesa del successivo arrivo dei sanitari a bordo di una ambulanza del 118.

L’articolo Sardegna, i palombari della Marina Militare salvano la vita a un uomo proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Maria Luisa Porcella Ciusa

Powered by WPeMatico

L’Agenzia Forestas e il Comune di Lanusei, insieme per la tutela e lo sviluppo del castagno nel territorio.

Scrive l’Amministrazione comunale lanuseina: “La convenzione per la gestione forestale delle terre pubbliche tra il Comune di Lanusei e l’Agenzia Forestas (sotto la direzione del dott. Michele Puxeddu) prevede, tra diverse attività, anche quella del rilancio e valorizzazione del castagno, specie arborea molto importante in tutto i il territorio ogliastrino, sia dal punto di vista economico che da quello della protezione ambientale.

La preziosa collaborazione tra il Servizio Territoriale dell’Agenzia Forestas di Lanusei, di alcuni privati proprietari boschivi del territorio Lanusei e il Comune di Lanusei permetterà la realizzazione di due tipologie di interventi: interventi colturali finalizzati al recupero nel territorio comunale di Lanusei dei boschi di castagno e la costituzione di arboreti clonali della specie.

Il percorso verrà inoltre arricchito da un programma di formazione degli operatori, con l’obiettivo di sensibilizzazione alla cooperazione tra proprietari boschivi.

Attraverso la preziosa collaborazione e l’implementazione di questi interventi strategici, l’Amministrazione vuole ribadire l’importanza della tutela del patrimonio boschivo e della valorizzazione di importanti specie forestali del territorio”

L’articolo L’Agenzia Forestas e il Comune di Lanusei insieme per la valorizzazione del castagno proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

Violenta aggressione su un autobus dell’Arst. Un autista in servizio è stato assalito mentre lavorava.

La notizia è stata riportata dall’Arst stesso: “L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio intorno alle ore 15.30 quando il mezzo di trasporto pubblico locale si trovava nel territorio di Sinnai.

Il responsabile di questo gesto violento, grazie ai sistemi di video-sorveglianza presenti sui mezzi ARST, è stato individuato dalle forze dell’ordine che lo hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio”. Notizia in fase di aggiornamento.

L’articolo Autista dell’Arst aggredito mentre era in servizio: il responsabile è stato individuato e denunciato proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Maria Luisa Porcella Ciusa

Powered by WPeMatico

A Seui, è stata sospesa la didattica in presenza nelle scuole elementari, a causa della positività al Covid-19 di  una maestra.

La donna, che non era stata vaccinata, sarebbe risultata contagiata dalla variante inglese – come riporta l’Unione Sarda -.

Al momento sono oltre 40 le persone in quarantena, che hanno avuto contatti con la positiva. Oggi sono stati eseguiti quasi sessanta tamponi, per un’indagine epidemiologica fra la popolazione scolastica.

L’articolo Seui, maestra non vaccinata positiva al Covid-19: oltre 40 persone in quarantena e scuola chiusa proviene da ogliastra.vistanet.it.


Fonte: Ogliastra News Roberto Anedda

Powered by WPeMatico

Locanda degli artisti



Seguici su Facebook

Copyright 2019 Locanda degli Artisti| Amll Rights Reserved | codice iun E8205 | Powered by Apioraggio | Condizioni di prenotazione